1 settembre 2012

MOVIDA

Siamo solo alla vigilia della seconda giornata di Serie A, eppure i segnali che vengono dal mondo ultras non sono affatto dei più incoraggianti.

Ieri sera a Torino, nei pressi di un locale notturno situato nel centro del capoluogo piemontese, i supporters di Torino, Juventus e Pescara sarebbero venuti a contatto, danneggiando lo stesso esercizio e alcune vetture parcheggiate nella zona.

 Durante gli scontri delle persone sono rimaste ferite, fortunatamente in modo lieve. Un tifoso del Pescara, di 22 anni, è stato arrestato per resistenza e minacce a pubblico ufficiale e indagato per rissa aggravata.

Un ultra della Juventus, di appena 17 anni, è stato invece indagato in stato di libertà per rissa aggravata. Un terzo tifoso, del Torino, di 37 anni, è stato anch'egli  indagato in stato di libertà per favoreggiamento, in quanto ha dato un passaggio con la propria auto ad alcune persone coinvolte nella rissa.

Nessun commento: