29 agosto 2012

MODELLO BRASILIANO

(ANSA) - RIO DE JANEIRO - Ventuno ultras del Fluminense, riuniti nel gruppo 'Young Flu', sono stati arrestati e condotti in carcere dopo essere stati colti in flagrante ieri, mentre aggredivano due tifosi del Vasco da Gama. Il gruppo e' accusato, tra l'altro, di lesioni fisiche, associazione a delinquere e corruzione di minorenni. La madre di uno degli arrestati ha dichiarato che considera la tifoseria organizzata alla quale il figlio ha aderito una fazione criminale: ''Escono di casa per uccidere i rivali''.

Nessun commento: