19 luglio 2012

SEQUESTRO


BORMIO (SONDRIO) - Sono in corso a Bormio, dove si trova il Genoa in ritiro, gli interrogatori di alcuni giocatori rossoblù da parte del magistrato genovese Biagio Mazzeo e tre poliziotti della Digos.
Gli interrogatori riguardano il presunto sequestro della squadra compiuto nell'inverno scorso da una quarantina di ultrà all'interno dello spogliatoio del campo di allenamento di Pegli. I tifosi agirono dopo gli scarsi risultati della squadra. Il particolare venne rivelato dall' ex genoano Dario Dainelli.
Il pubblico ministero Mazzeo, che assieme agli uomini della Digos si trova da ieri pomeriggio in una caserma della Guardia di finanza di Bormio, sta ascoltando i giocatori del Genoa come persone informate dei fatti.
Le audizioni dovrebbero terminare in giornata. Tra i rossoblù ascoltati ci sono Mesto e Frey. La rabbia dei tifosi esplose dopo la sconfitta per 6-1 subita dal Genoa a Napoli.

Nessun commento: