15 luglio 2012

CIAO FABIO

di RAFFAELE SCHETTINO Fabio aveva 26 anni, era un «ultra’» per ideologia. Niente violenza, ma uno stile di vita con al centro la passione per il calcio e per la squadra del cuore: il Savoia. Un mese fa, la diagnosi impietosa dei medici, scoperta quasi per caso, al culmine di una serie di controlli effettuati. La leucemia non gli ha dato scampo, e l’ha strappato alla famiglia, alle sue bambine, agli amici, a quelli che questa mattina lo hanno salutato in lacrime sulle scale della Basilica dello Spirito Santo, conosciuta a Torre Annunziata come la chiesa del Carmine. «Era uno di noi», dicono i ragazzi, mentre la bara percorre la navata centrale della chiesa. Hanno tutti la maglia da stadio, quella nera, con la scritta: «Sono oplontino e me ne vanto». Fabio la pensava così. Amava il Savoia, ma anche la sua città, nonostante tutto. «Era un ultrà», appunto. «In curva ci sarà sempre un posto per lui», perché «Fabio era un ragazzo perbene, che amava la vita e che sgobbava ogni giorno fin dall’alba per guadagnare». Lavorava con il padre, faceva i mercati in giro nell’area Vesuviana, si svegliava all’alba, toglieva tenda solo nel pomeriggio inoltrato. Poi spazio alle sue passioni. Le amicizie e, ovviamente, il Savoia. Questa mattina, davanti ai manifesti che annunciano la sua scomparsa, si fermano in tanti. Molti conoscono la sua famiglia, tanti conoscevano lui. Fabio Montuori era un ragazzo come tanti, che aveva deciso di non andare via dalla sua città e che aveva un sogno: «girare l’Italia con in mano la bandiera del Savoia». Lo raccontano i suoi amici, che ora giurano: «Caro Fabio, lo faremo noi, e lo faremo anche per te». Pochi giorni fa, prima di andarsene, Fabio aveva postato un messaggio sul suo profilo facebook. E' il suo testamento: «La vita è breve, vivila. L’amore è raro, afferralo. La rabbia è brutta, lasciala andare. I ricordi, quelli belli conservali nel tuo cuore”. Questo era Fabio, un ragazzo d'oro con un cuore grande così. http://www.metropolisweb.it/Notizie/Torrese/Cronaca/fabio_vita_da_ultra_passione_savoia_26_anni_ha_sconfitto_leucemia_centinaia_dirgli_addio.aspx

Nessun commento: