14 luglio 2012

AGNELLI SOTTO SCORTA

CHATILLON (AOSTA) - È in programma domani verso le 9 la visita del presidente Andrea Agnelli al ritiro della Juventus a Chatillon (Aosta), dove i bianconeri resteranno sino al 23 luglio. Per il presidente sarà l'occasione di incontrare i giocatori e, probabilmente, anche l'allenatore Antonio Conte al rientro dall'interrogatorio davanti agli inquirenti federali nell'ambito dell'inchiesta sul Calcioscommesse. L'allenamento mattutino, previsto alle 9.30, è stato quindi posticipato. MISURE DI SICUREZZA - Per il rischio di proteste delle frange più violente dei tifosi sono state intensificate le misure di sicurezza nel ritiro estivo della Juventus a Chatillon (Aosta). Oggi polizia e carabinieri erano presenti in forze a causa del pericolo che tra lo stadio Brunod e il Summer Village venissero compiute azioni dimostrative (bombe carta e altro) da parte dei supporter, scontenti per il rincaro degli abbonamenti per la prossima stagione. Rischio per il momento scongiurato, ma il livello di attenzione delle forze dell'ordine, anche con furgoni della polizia che transitano nelle strette strade del paese, rimarrà 'elevatò anche nei prossimi giorni.

Nessun commento: