27 giugno 2011

SIGNORI SI CHIUDE

Ci stavo pensando da tempo poi, giusto stamattina, percorrendo a perdifiato le montagne della Val di Susa inseguito dalle forze del disordine, mi sono chiesto a che cazzo servisse pubblicare questo blog, sbattersi ogni giorno per gente che manco ti dice grazie, che considera il mio lavoro un atto dovuto e che pretende a volte di impormi persino la linea editoriale. 
Questo blog da oggi chiude per sempre, rimarrà in linea per un paio di giorni, giusto il tempo di ospitare gli epitaffi di Simone e Domenico che ringrazio per l'aiuto fornitomi in questi anni. Adesso voglio vedere se troverete un altro coglione che passi due ore in media al giorno per rovistare nella Rete alla ricerca di notizie sul mondo ultras, un mondo che ormai non mi appartiene più e che mi fa rivoltare spesso lo stomaco.
Detto ciò, questo blog si autodistruggerà in 48 ore.
 Ultras liberi? Una volta!

Saluti dalla Val Susa resistente dove la gente si ama e si rispetta e dove il nemico è ancora il nemico, non il proprio amico.

Vincenzo Abbatantuono

28 commenti:

Anonimo ha detto...

come non condividerti in tutto e x tutto.

ci vediamo in valle

eleonora

Anonimo ha detto...

OTTIMA OSSERVAZIONE

Anonimo ha detto...

Ho skoperto il tuo blog da poko tempo tramite la rivista "supertifo"e me ne sno subito innamorato x le numerose news pubblikate....hai xfettamente ragione a kiudere tto...kmbatti kme hai sempre fatto x un ideale....sperando in un tuo ripensamento t saluto...grazie kmq

Anonimo ha detto...

CHIUDE UNO DEI SITI MIGLIORE DEL PANORAMA ULTRAS !!

Anonimo ha detto...

Vale poco dirti grazie per tutto il lavoro che hai fatto di informazione e non solo.
Vale nulla, direi, chiederti di ripensarci e di lasciare aperto e aggiornato questo spazio libero.

Vale molto quello che sei e quello che fai -

In bocca al lupo

Anonimo ha detto...

peccato....chiude una delle poche bocche ancora libere e non al servizio del regime.
Ti saluto, sperando potrai continuare le tue battaglie contro sto sistema anche fuori da internet e per la strada come si conviene ad un vero Ultras come te.
Stefano

Anonimo ha detto...

questa è la seconda volta che commento anche se quotidianamente sei stato l'unica voce che ho seguito nel panorama dei ragazzi di stadio. Condivido la tua presa di distanza sul mondo ultras, mi dispiace per l'amarezza nelle tue parole, perché vedo solo la vittoria di questo sistema che è riuscito a far tacere una delle poche teste pensanti in materia. A Vince scrivi anche di cucina pugliese ma non mollare di pubblicare se senti la voglia di condividere con pochi o con tanti un tuo pensiero. Poi c'è sempre quella sciarpa,con quei due colori così opposti tra loro che ci portiamo dentro fin da bambini e che nonostante tutto, non potremo mai fare finta che non esistano più.
In bocca al lupo per le altre tue battaglie.
Fino alla fine.
Fabrizio'72

Anonimo ha detto...

Non ti conosco di persona, ti ho sentito parlare quest'estate in salento nella serata con Mungo, ho vissuto quello che accadeva in quei giorni.. Il mondo è cambiato, il nostro mondo e tutto il mondo.
Come dicevo non ti conosco, ma sono tuo fratello, fino a l'altro ieri in curva,ognuno nella sua, ma ancora oggi come ieri e domani e per sempre in strada.
Abbiamo vissuto, continuiamo a vivere.
"MUTANO I CIELI MA NON MUTA L'ANIMO"
Grazie Gobbo!

niguli ha detto...

resisti ! è uno dei pochi blog sul fenomeno ultras ancora validi ! resisti ! e scusa se prima di oggi non ho mai espresso il mio apprezzamento per il tuo lavoro !

Anonimo ha detto...

mi dispiace davvero, ti ho apprezzato aldilà dei colori e della rivalità perche sei un Ultras come il Dome , Stara e la maggior parte di chi legge qua sopra (nel mio piccolo anch'io). ripensamenti non ce ne saranno per corerenza, cosa che hai sempre fatto. Ci vediamo nella mischia, forse. un saluto. Nic
1926-fi

Anonimo ha detto...

Quindi chiude l'unico blog che faceva informazione vera e non di regime...scusami non ci conosciamo, ma io ti stimo molto per il lavoro che hai fatto in questi anni e il fatto che tu voglia chiudere questo spazio mi rattrista tantissimo perchè significa in qualche modo "che hanno vinto loro"...anch'io sono molto deluso dal mondo ultras e capisco la tua amarezza, ma ti assicuro che in Italia ancora c'è gente con dei veri ideali, che cerca di portarli avanti e di insegnarli ai più giovani contro le mode del momento e le manie di protagonismo.
Le grandi piazze ci hanno deluso (vedi il discorso tdt), ma ti assicuro che c'è ancora chi ci crede o nonostante lo schifo continua a lottare contro questo sistema malato...ad ogni modo grazie di tutto e...spero in un tuo ripensamento...ONORE AI NO-TAV

Anonimo ha detto...

mi piange il cuore a leggere della chiusura....
un altro grido di libertà che se ne va....
peccato davvero....
non aggiungo altro

Anonimo ha detto...

...un caro saluto a tutti voi, mi sento anche un po' "in colpa" per essere stato un lettore silenzioso...spero in un tuo ripensamento anche perche' se aspetti i ringraziamenti altrui nella vita non si farebbe mai un cazzo!ciao e sempre ultras liberi!

spalfans ha detto...

grande blog, grandi persone, un abbraccio!!

Anonimo ha detto...

Io non sto a polemizzare sulla tua decisione mi dispiace che chiudi il blog, ma la resistenza a oltranza impostata come la dici tu e' pura utopia e lo si sapeva tutti. alcuni han deciso di andare avanti fino " alla fine " ora, con dignita' viene ammesso cio che era palese fin dall inizio, lo spirito della presa di posizione al NO TESSERATO non portava da nessuna parte. siamo realisti, era/sara' solo questione di tempo per la caduta delle ultime roccaforti, bisogna riflettere...ciao

Anonimo ha detto...

solidale con te,in linea perfetta con quello che pensiamo a fianco dei no tav -no dal molin e tutti i resistenti,ultras o no,contro questo sistema di m!con te,a tutta birra,con ogni giorno tatuate sulla pelle le ferite dei tanti nemici e anche dei falsi amici-infami che si svendono per 3 denari!!come sai gia',al 100% con te!sandro pescopagano.

Anonimo ha detto...

Mi dispiace che chiudi(non ti conosco di persona)ma condivido le motivazioni.
Massimo Tomasi

Roby ha detto...

Mi dispiace che chiudi il blog. Peccato perchè era una voce libera. E con internet la gente si sta riavvicinando come non mai .Tutta quella gente in Val di Susa è anche merito dei blog come il tuo e di facebook (usato come si deve) e twitter

Paolo ha detto...

Solidarieta' e piena condivisione sulle idee espresse e sulle motivazioni che hanno portato alla chiusura...
Come ho avuto modo di discutere da tempo con il nostro amico comune Mike, il movimento ultras dal mio punto di vista è morto e sepolto da tempo in nome di business che lo fanno assomigliare sempre piu' a una paytivvu piuttosto che a quello in cui credevamo.... molte troppe parole e slogan e pochi molto pochi fatti concreti coerenti con la mentalita' sempre sbandierata da tutti... singolarmente in quelli che ancora puri credono in cio' per cui hanno lottato restera' valida la frase "NON CI AVRETE MAI COME VOLETE", per gli altri, che si godano il risultato ottenuto, cioe' la morte del nostro mondo.
Un saluto caro a Vince e ai suoi collaboratori
Paolo CAS*ALE (nerostellati.it)

Anonimo ha detto...

chiude l unico spazio libero.......mi dispiace molto ma anche io dopo latina sono schifato da questo mondo ultras che arriva addirittura ad usare coltelli in un torneo di beneficienza tra donne e bambini.........e nessuno ne parla capisci speravo ci fosse qualcosa almeno da te .....ultras.....no mafia!!!!

Anonimo ha detto...

Caro Gobbo,
fai benissimo a chiudere, fanculo a tutti. L'ultras oramai è lo specchio di questa Italia che si lamenta e non agisce. Dopo 23 anni di abbonamento e sacrifici ho abbandonato la nostra curva senza rimpianto alcuno perchè mi attanagliava un senso di vomito nel vedere tanti compagni di trasferte essere finiti come dei servi dei servi dei servi.
Ci sono battaglie più dure e più vere e il vero ultras c'è !
NO TAV

Anonimo ha detto...

Un grande saluto dalla Svezia! Ti ho seguito per molti anni! (Mi scusi per il mio italiano)

/Un tifoso Laziale!

Anonimo ha detto...

Non ho mai scritto su questo blog ma lo seguo spesso per INFORMARMI, cosa difficilissima in questa società fascista in cui viviamo. Percio' dispiace molto che tui chiuda ma ovviamente capisco e condivido le tue ragioni. L'unica cosa che voglio dire è questa...ragazzi non molliamo, dobbiamo continuare a ritrovarci per vederci in faccia, che sia fuori da uno stadio o in piazza a manifestare. Non ci rinchiudiamo in casa dietro un monitor perchè non basta. La lotta sarà dura e dovremo essere pronti.

Anonimo ha detto...

Decisione a dir poco comprensibile, e quasi condivisibile..sia verso l' interno (un "ex" mondo ultras), che verso l' esterno (l' indifferenza generalizzata..il pericolo numero 1 secondo Gramsci). E non ci credo che il motivo è "un grazie" non ricevuto, non ci credo perchè un Ultras va avanti per la sua strada SENZA RINGRAZIAMENTI..SENZA DARE SPIEGAZIONI bensì l' ESEMPIO..SCEGLIENDO DI STARE DALLA PARTE DEL TORTO PUR SAPENDO DI AVERE RAGIONE.
"Non" grazie!..Rispetto.
Un Cagliaritano.

Anonimo ha detto...

ciao vicenzo,
grazie per il blog e la fatica dedicata.
Mi piacerebbe tenermi in contato con voi.
Se vuoi mandami una mail all'indirizzo
nmakhno@yahoo.com

Achille Kalamaras, da atene.

Anonimo ha detto...

Che dire...scompare la mia unica fonte di informazione sul mondo ultras (quel poco che è rimasto chiaramente).
Fino ad oggi UltrasBlog è sempre stata una tappa quotidiana della mia navigazione....avete ragione voi comunque,tutto ha una fine e occuparsi per ore di un qualcosa che oramai non Vi/Ci rappresenta più come prima è come prolungare un agonia inutilmente.
Grazie del lavoro svolto per tutti Noi fino ad oggi.
Gianfranco Sassari

Anonimo ha detto...

Sassari resiste e non si piega.
Per strada c'è ancora chi ci crede.

Anonimo ha detto...

HO PERSO LA MIA SQUADRA DEL CUORE,LA S S CAVESE 1919 ORA ..STO VIVENDO GIORNI TRISTI,,,TI RINGRAZIO PER LE TUE NOTIZIE IN QUESTI ANNI,.....NN MOLLARE ;;;LUNGA VITA AGLI ULTRAS