25 giugno 2011

MAGICO IVAN

Genova - Non riesce proprio a rimanere fuori dai guai Ivan Bogdanov, il teppista serbo espulso il mese scorso dall'Italia dove era stato condannato a tre anni e tre mesi di carcere per le violenze del 12 ottobre allo stadio di Genova. Il tatuatissimo hooligan della Stella Rossa infatti oggi è tornato in aula a Belgrado in un processo nel quale è imputato per episodi simili a quelli avvenuti in Italia a margine di una partita di basket. Bogdanov è accusato in particolare di resistenza a pubblico ufficiale per una rissa scoppiata prima di un incontro di basket fra Partizan e Stella Rossa il 13 giugno 2006.

Nessun commento: