17 giugno 2011

CURVA ANDREA COSTA

PAY-TV,DIVIETIEREPRESSIONEHANNOROVINATOILGIUOCODELPALLONE
Lettera aperta alla Federazione, alla Lega, ai membri dell’Osservatorio, al Ministro
dell’Interno Roberto Maroni, alle Televisioni a pagamento; a tutti quelli che, in questi
anni, hanno rovinato il nostro calcio.
Cari Padroni del Pallone,
avete vietato l'ingresso di striscioni, tamburi, megafoni, costruito tornelli, vi siete resi
protagonisti di una repressione costante e sempre più asfissiante avente come unico
scopo quello di uccidere il tifo, così come lo conosciamo e come lo abbiamo sempre
vissuto.
Il risultato?
Gli stadi si sono svuotati quest'anno grazie all'introduzione della tessera del tifoso,
mentre partite venivano manipolate da svariati personaggi protagonisti del sistema.
Mentre Vi preoccupavate di schedare tutti i tifosi d'Italia, era in corso l’ennesimo caso
di calcio-scommesse ad avvelenare il Nostro sport.
Le famiglie allo stadio non vengono perchè non esistono più settori a prezzi popolari,
perchè mille peripezie sono da affrontare per avere un biglietto, oggi sono anche consapevoli
di assistere ad uno spettacolo già scritto su un copione, come nei grandi show
di wrestling americani. Per non parlare di un padre che dovrebbe far sottoscrivere la
tessera al proprio figlio e farlo così registrare dalla Questura, in via preventiva!!!
Avete vietato trasferte lasciando settori ospiti vuoti, impedendo a cittadini italiani la libera
circolazione sul territorio come sancito dalla Costituzione.
Noi a tutto questo ci siamo sempre opposti e continueremo a farlo poichè crediamo
che un altro calcio sia possibile, il Nostro calcio, in nome di un ideale e uno stile di vita
che ci permetta ancora di essere uomini liberi.
Chiediamo a tutti gli organi competenti l’immediato ritiro del Programma Tessera del
Tifoso, che le fidelizzazioni appartengano e vengano gestite solo dalle società sportive,
senza alcuna imposizione, con la facoltà di aderire o meno senza essere discriminati
sull’accessibilità agli impianti.
Chiediamo prezzi sostenibili come soluzione per riavvicinare le persone a salvaguardia
di quel patrimonio culturale che è il Calcio.
In attesa di una celere risposta e NON di una risposta della Celere.
I gruppi della Curva A. Costa

Nessun commento: