9 giugno 2011

ANCONA

Ancona, 8 giugno 2011 – La notte del 26 marzo aggredirono a colpi di coltello due ragazzi in piazza del Plebiscito ad Ancona. Si tratterebbe di quattro giovani ultras, i quali sono stati identificati dalla Digos.
Nascondevano armi da taglio e da punta simili a quella usata per l'aggressione. Uno di loro, per giunta, aveva in casa anche 53 grammi di hascisc già divisi in dosi e un bilancino di precisioni. Così, il 30enne è finito in manette. Gli altri tre, invece, sono stati denunciati a piede libero.
Secondo la ricostruzione della Digos, l'episodio di violenza di fine marzo non sarebbe motivato da ragioni di tipo calcistico o politico.

Nessun commento: