25 giugno 2011

ANCHE LORO

L'Aquila, 23 giu 2011 - L'Aquila Calcio fa sapere che dalla prossima stagione calcistica gli abbonamenti e le trasferte saranno riservati soltanto ai possessori della tessera del tifoso: è quanto prevede il protocollo d'intesa “una tessera per il tifoso” firmato dal ministro dell'Interno, Roberto Maroni, dal vice presidente del Coni, Luca Pancalli, dal presidente della Figc, Giancarlo Abete, dal presidente della Lega di serie A, Maurizio Beretta, dal presidente della Lega di serie B, Andrea Abodi, e dal presidente della Lega Pro, Mario Macalli.
I biglietti per i posti destinati ai sostenitori della squadra ospite, prevede il protocollo, potranno essere acquistati solo dai possessori delle tessera del tifoso e non potranno essere venduti a chi è residente nella regione che “origina” la trasferta o, nel caso di squadre della stessa regione, ai residenti della provincia da cui proviene la squadra ospite. In casi particolari e qualora le società, di concerto con il GOS, siano nelle condizioni di riservare posti dello stadio a tifosi ospiti senza tessera, dovranno farne richiesta all'Osservatorio sulle manifestazioni sportive indicando le misure organizzative che intendono adottare (maggiori numero di steward, individuazione di un settore adeguatamente separato da quelli destinati ai tifosi locali, percorsi che evitino possibilità di incroci tra le tifoserie).
Inoltre è previsto un impegno per riqualificare i settori ospiti in termini di accoglienza e comfort, che non devono sempre e necessariamente coincidere con le “curve”.
L-Aquila-Calcio-seconda-vittoria-in-trasferta-per-i-rossoblu-di-Ianni_imagelarge
Senza tessera del tifoso non sarà possibile acquistare nessun tipo di abbonamento, neanche quelli per determinati pacchetti di gare. Il protocollo prevede anche l’istituzione, presso le società calcistiche, di uffici/sportelli/portali web denominati “Dipartimenti dei tifosi” per favorire una corretta informazione e per l’adozione di iniziative promozionali coordinate centralmente dalla Lega. E’ infine prevista anche l’apertura di un tavolo di confronto con le rappresentanze delle tifoserie che vorranno rapportarsi con l’Osservatorio nell’interesse dei “tifosi”.

Nessun commento: