23 maggio 2011

REGGINI

Sei ultras della Reggina sono stati arrestati dalla Polizia dopo la rissa scoppiata ieri tra di loro nelle vicinanze dello stadio. E’ stata la conseguenze di un altro episodio di tal genere avvenuto il giorno prima presso lo stadio di Vincenza dove la Reggina ha perso la partita.
Una pattuglia della squadra mobile ha notato una ventina di persone armate di bastoni ed alcuni con il casco da motociclista. Contemporaneamente, al 113 sono giunte diverse segnalazioni di una violenta rissa. Sul posto sono state inviate numerose volanti che hanno visto una trentina di persone che si picchiavano per fuggire subito dopo.
Le indagini hanno accertato che due gruppi della tifoseria della Reggina, quelli dei «Boys» e quelli degli «Ultrà Gebbione» si sono affrontati nella zona dello stadio dopo la rissa scoppiata sabato pomeriggio a Vicenza. I sei sono stati arrestati per rissa aggravata, lesioni personali gravi e porto abusivo di armi atte ad offendere. Due di loro hanno riportato ferite giudicate guaribili in 30 giorni.

Nessun commento: