25 maggio 2011

RAPPRESAGLIA


Dopo un ventennio passato a misurare il peso politico delle vittorie del Milan, e la progressiva estremizzazione [a destra] degli ultras, arriva il colpo di scena.
La Curva Nord di San Siro – quella nerazzurra – ieri ha esposto uno striscione minaccioso: «Centrodestra: noi tesserati non vi abbiamo votato. Bossi e Berlusconi ringraziate Maroni».
Dunque, la famosa [famigerata] «tessera del tifoso» avrebbe allontanato dal voto alla Moratti alcune migliaia di tifosi di Inter e Milan.
Una foto del lungo striscione sta a pagina 21 della Gazzetta. Atteggiamento analogo sarebbe stato espresso dai capi della Curva Sud, quella dove si riuniscono gli ultras rossoneri.
Qualche giorno fa, sulla Gazzetta, era uscito un articolo firmato da Giorgio Specchia, che riferiva le parole di rappresentanti delle curve di San Siro. Per dare una lezione a Maroni e alla detestata tessera del tifoso, le curve di tutta Italia avrebbero deciso di negare il voto alla Lega e ai candidati sostenuti dai leghisti. Al primo turno delle comunali milanesi, ciò si sarebbe concretizzato con l’astensione e persino con il voto a Pisapia.
Su «Indiscreto», Stefano Olivari ha fatto un po’ di conti: «Fra Inter e Milan, le curve hanno circa 20 mila frequentatori abituali e tesserati, più varie altre migliaia di frequentatori saltuari o comunque di simpatizzanti. Pisapia ha superato Moratti Letizia di 42.461 voti [315.862 a 273.401]. Grossolanamente aggiungendo 20mila da una parte togliendo 20 mila dall’altra si sarebbe andati quasi in parità, ma tanto grossolano questo calcolo non è: non tutti gli ultras nerazzurri e rossoneri sono di Milano, ma è anche vero che l’area dei simpatizzanti va moltissimo al di là del tifo organizzato e che fra questi in pochissimi hanno votato una Lega che di fatto è rimasta l’unico partito di vera destra».
Oggi Maroni ha rivendicato la tessera del tifoso, ne ha magnificato i risultati e ha fatto capire che verrà estesa anche ad altri sport.
Anziché godere dell’Effetto Scudetto, Berlusconi potrebbe divenire vittima della vendetta dei suoi tifosi. Che lo striscione sia un messaggio in codice, per aprire una trattativa?

Nessun commento: