23 febbraio 2011

SUSEGANA-BURGO PLAYERS

TREVISO - Cori razzisti e sfottò di stampo sciovinista sono risuonati ieri sera tra opposte tifoserie nel corso di una partita di calcio del torneo amatori tra il Susegana e il Burgo Player's di Mignagola di Carbonera. L'arbitro, un marocchino, per evitare incidenti ha fatto proseguire lo stesso l'incontro - finito 4-3 per i padroni di casa - ma ha scritto tutto nel referto che ora è all'attenzione dei rappresentanti della giustizia sportiva. Per le due società potrebbero scattare seri provvedimenti.

A dar fuoco alle polveri - anche per vecchie ruggini tra i due club - sarebbero stati una ventina di tifosi del Susegana, che hanno bersagliato con epiteti come «negro di m...» un giocatore di colore della squadra avversaria. A questi avrebbero risposto i tifosi ospiti, prendendosela con alcuni giocatori di nazionalità albanese dell'altra squadra. Il direttore di gara ha preferito però gestire la situazione, per evitare che gli animi si surriscaldassero, facendo comunque portare a termine la partita.

Nessun commento: