20 febbraio 2011

PER LA SANGIOVANNESE

Giovedì prossimo i tifosi scendono in strada a San Giovanni Valdarno La piazza si anima. Per protestare contro la società, che, per un motivo o l'altro non riesce a pagare appieno gli stipendi ai tesserati e a versare i contributi, scendono clamorosamente in campo, o meglio in strada, i tifosi.

Giovedi 24 febbraio 2011 alle 20,30, dallo stadio Virgilio Fedini di San Giovanni Valdarno, partirà, a cura degli Ultras della Sangiovannese, una Fiaccolata con almeno trecento partecipanti previsti, che percorrerà le vie e piazze cittadine con arrivo a Palazzo d'Arnolfo.

Ovviamente, in prima battuta, è la famiglia Lazzerini, che ha in mano le quote del club azzurro, bersaglio della manifestazione, che, seppur indirettamente, colpirà anche gli attuali dirigenti sulla parola, che stanno per quanto loro possibile tenendo fede agli impegni presi.

In campo, a Prato, il 4-3-3 con Scotti; Salvatori, Chiarini, Travaglini, Bettoni; Pencelli, Bricca, Tabacco; Foglia, Calderini, Romanelli, con Fantin, Sabatucci, Di Franco, Scicchitano, Ucchino, Casaldi, De Angelis, in panca e Mannucci, dei diciannove convocati per la partenza delle 16,30 di sabato 19 febbraio 2011 da piazza Palermo per il ritiro di Vernio, in tribuna al Lungobisenzio e con quattro dirottati in Berretti, Guarracino, Brandoli, Gattulli, Dragoni.

Mauro Bernini

Nessun commento: