19 febbraio 2011

LUPI INTERNAZIONALI

(Il Romanista - M.Izzi) - Ieri, alle ore 18:30, nella “Sala delle Vittorie” della sede dell’UTR si è tenuta la quinta edizione del premio “Lupi Internazionali”.
La manifestazione, ideata dal personal Jet Roma UTR, è partita nel 2005 per consegnare un riconoscimento a tutti quei tifosi della Roma che nella stagione hanno seguito la squadra in tutte le trasferte internazionali. La cornice allestita dall’UTR è stata come sempre vitale e allegra, ma anche solenne. Dalle pareti del club, vegliavano sugli intervenuti i volti di Italo Foschi, Attilio Ferraris, Amedeo Amadei, Giacomo Losi, Bruno Conti, Dino Viola e Franco Sensi (solo per dirne alcuni), come dire il gotha della storia romanista. Il presidente dell’Unione Tifosi Romanisti ha consegnato l’ambito attestato di Lupo Internazionale a 26 tifosi (tra questi, ci sono 13 ragazzi della Curva mentre gli altri 13, a tutti gli effetti soci UTR, sono, con ovvia precedenza per l’unica donna: Ornella Alivernini, Primo Falappa, Romeo Capelli, Maurizio Cretaro, Giancarlo Di Veglia, Fabrizio Grassetti, Alessandro Verdolini, Franco Zagaria, Giuseppe Berti, Celestino Ambrosini, Fabrizio Franco Testa, Corrado Prada, Vaglica Mauro). La motivazione, per i premiati è stata la seguente: «per aver partecipato a tutte le trasferte della AS Roma in Europa League in occasione delle partite disputate contro KAA Gand – MFK Kosice – FC Basilea – FC Fulham – PFC CSKA Sofia – FC Panathinaikos». Il premio di “Lupetto”, è stato invece istituito, a furor di popolo, per gratificare tutti quei soci che hanno “sfiorato” l’en plein, tra questi, il mitico Luciano l’Americano, l’unico tifoso della Roma di mia conoscenza ad aver seguito la Roma persino nel tour americano del 1980, un’autentica piccola leggenda del nostro tifo. Quadretto simpatico, che ha strappato ai presenti una vera standing ovation, è stato quello che ha visto, Primo Falappa, presidente dei Lupi Internazionali, premiare sua moglie Ornella. Una coppia giallo- rossa a denominazione d’origine controllata. Fabrizio Grassetti, ha ribadito una volta di più, il vanto dell’UTR che ha sempre avuto almeno un suo rappresentante in tutte le trasferte internazionali della Lupa. E’ stato anche anticipato che nella prossima stagione verrà istituito un riconoscimento, che vada a premiare quei tifosi della Roma che negli ultimi sei anni hanno sempre seguito la squadra in ogni lembo d’Europa.

Nessun commento: