08 febbraio 2011

IN MEMORIA DI STEFANO FURLAN

Mercoledì' 8 Febbraio 1984, al termine di Triestina-Udinese di coppa Italia , STEFANO FURLAN, 20 anni tifoso della Triestina, viene colpito al capo da diverse manganellate e finisce in questura. Dopo degli accertamenti viene rilasciato, subito dopo inizia ad avvertire i primi dolori alla testa. Il mattino seguente Stefano sta molto male e viene portato in ospedale dove perde i sensi nella sala del pronto soccorso. ENTRA IN COMA PROFONDO E DOPO 21 GIORNI DI AGONIA GIOVEDI' 1 MARZO MUORE. Nel novembre 1985 la corte d'assise condanna ad un anno di reclusione con i benefici della legge l'agente che colpì Stefano. Nell'Ottobre 1992 la curva del nuovo stadio "NEREO ROCCO" viene dedicata a lui.

QUINDICI ANNI DOPO STEFANO VIVE ANCORA NELLA SUA CURVA E NEI CUORI DEGLI ULTRAS TRIESTINI CHE MAI LO DIMENTICHERANNO!

TESTO TRATTO DA UNA FANZINA DEGLI ULTRAS TRIESTE 1976





Sono ormai passati vent'anni dalla morte di Stefano..
Stefano e` sempre presente nella sua curva al Nereo Rocco..
gli ultras della Triestina cosi` come quelli di altre tifoserie non lo dimenticano e gli rendono onore

http://vivereultras.altervista.org/storie.htm

Nessun commento: