17 febbraio 2011

FIORENTINA-INTER

Con il casco in testa ha colpito al volto un tifoso interista rompendogli il setto nasale e uno zigomo, poi è fuggito sullo scooter. E' successo ieri in viale Fanti poco prima della partita. Il responsabile, un tifoso della fiorentina di 37 anni residente a Firenze e incensurato, è stato rintracciato dalla digos e arrestato con l'accusa di lesioni personali aggravate e sottoposto a daspo con obbligo di firma per cinque anni. Processato questa mattina per direttissima, è stato condannato a 6 mesi di reclusione. Per la vittima, un 59enne di Empoli, i sanitari hanno stabilito 30 giorni di prognosi.

Alcuni dei tifosi interisti che erano con la vittima al momento dell'aggressione sono riusciti a prendere i primi numeri della targa dello scooter e a fornire una descrizione degli abiti indossati dall'aggressore. Elementi che hanno permesso agli agenti di identificarlo in pochi minuti. Quando lo hanno fermato era in fila per entrare allo stadio. Secondo quanto riferito, sotto la sella del suo scooter, poi sequestrato, gli agenti hanno trovato il casco usato per l'aggressione.

Sempre ieri, prima pochi minuti prima dell'inizio di Fiorentina-Inter, due tifosi interisti residenti a Montevarchi hanno scavalcato la cancellata per entrare nel settore ospiti sottraendosi ai controlli. Fermati dagli agenti, sono stati denunciati per scavalcamento e sottoposti uno a 3 anni di daspo e l'altro a 5 perchè già denunciato in passato per lo stesso motivo.
 

1 commento:

Anonimo ha detto...

De Reeenzi!!! Ci senti? Ci senti? Pezzo di MEERDA!