22 febbraio 2011

BANZAI

Nunchaku
LECCE – Mano nella mano con il figlioletto e le nunchaku (arma tipica delle arti marziali) nello zaino. E’ successo domenica a Lecce, all’ingresso dello stadio “Via del mare”, prima della gara contro la Juventus.
Un uomo di 42 anni si è presentato allo stadio per portare il figlio a vedere la “sua” Juventus. Fermato durante i normali controlli di prefiltraggio, l’uomo, originario di Statte (Taranto) e incensurato ha dovuto mostrare il contenuto dello zaino ai carabinieri. E sono saltate fuori le nunchaku.
Ai militari l’uomo ha semplicemente detto che portava con sè l’arma per difesa personale. Spiegazione non convincente: ora il quarantaduenne, denunciato a piede libero per possesso di “oggetti atti ad offendere” rischia un lungo “daspo”.

Nessun commento: