16 febbraio 2011

BAGARINO

TORINO – Anche i bagarini possono ricevere il Daspo, il provvedimento che impedisce di avvicinarsi allo stadio in occasione di una partita di calcio, ma questa legge potrebbe presentare delle lacune sotto il profilo della legittimita’ costituzionale.
Ne è convinto l’avvocato Davide De Bartolo, difensore di S.B., che domenica pomeriggio, a Torino, era stato fermato dalle forze dell’ordine fuori dallo stadio Olimpico prima di Juventus-Inter.
L’indagato, all’udienza di convalida, oggi è stato scarcerato nonostante la richiesta della Procura di arresti domiciliari. Il 24 marzo sarà processato, ma per quella data l’avvocato intende presentare delle obiezioni sulla costituzionalità di una legge ”nata per punire intemperanze e comportamenti violenti” e non la vendita abusiva di biglietti.
Sull’uomo pesava il divieto di frequentare gli stadi nel periodo compreso fra tre ore prima e tre ore dopo le partite.

Nessun commento: