19 ottobre 2010

SVIZZERI SCORTATI

GASPORT (M. CECCHINI) - Sembra incredibile, ma persino il match contro il Basilea è diventato di quelli a rischio. D’altronde undici mesi fa, il 17 settembre 2009, la Roma perse la partita ed anche un po’ di faccia. Al di là del 2-0 rimediato dalla squadra di Fink, la comitiva giallorossa finì nel mirino delle critiche internazionali per gli incidenti innescati dai suoi sostenitori fuori dallo stadio. Il bilancio parlò di 9 fermati, di processi per direttissima e di multe salate da pagare. Per questo motivo, quindi, la polizia è in allarme, visto che il rischio di ritorsioni è alto.
Sotto scorta Per fortuna i tifosi svizzeri presenti all’Olimpico non saranno più di 200. Non solo. La parte più calda, poi, non dovrebbe arrivare e così l’allarme sembra essere più contenuto. Ma la polizia non vuole correre rischi e così è probabile che tutti i sostenitori ospiti vengano prelevati dagli agenti direttamente dagli hotel dove alloggiano. All’Olimpico, poi, la situazione dovrebbe essere sotto controllo, anche perché gli spettatori presenti stasera non supereranno i 25.000
Memorandum: l’invio Oltre alla Champions, però, continua a tenere banco la vendita societaria. La Banca Rothschild, advisor nell’operazione, ha cominciato a spedire gli info-memorandum alla ventina di soggetti interessati. Mantenendo l’obbligo di riservatezza sui dati che verranno comunicati, coloro che davvero intendono avanzare offerte (non vincolanti) sono chiamati a farlo, tenendo conto che potranno cominciare le «due diligence» sui conti. Memento: i memorandum saranno inviati anche all’estero (Cina, Egitto, Arabia Saudita, Usa, Russia etc.), ma anche ieri non è mancato un appello patriottico, stavolta è stato a cura del ministro Ronchi: «Mi auguro che ci sia un italiano a guidare la Roma. Vedere cordate straniere, anche se importanti, per un nazionalista come me sarebbe un dispiacere». I tifosi invece, più che alle etichette, pensano alle capacità. Pare che l’inglesissimo Manchester United, di proprietà Usa, negli ultimi anni stia andando benino...

Nessun commento: