21 ottobre 2010

SARTONI

A margine delle dichiarazioni rilasciate da ADV al termine dell'allenamento pomeridiano, Firenzeviola.it ha sentito in esclusiva Stefano Sartoni, presidente del Collettivo Autonomo Viola, per avere un parere dei tifosi sugli argomenti trattati quest'oggi dal presidente dimissionario viola.
Sartoni partiamo dal primo punto. Della Valle non tornerà in carica come presidente, come vedono i tifosi questa situazione?
"Ne prendiamo atto ma dispiace molto. Indubbiamente sarebbe stato meglio se fosse tornato in carica, anche per i tifosi che sicuramente non possono dirsi troppo contenti di avere l'unica società di Serie A senza presidente".
Che dire del 'no' ad Antognoni in società, come era stato paventato negli ultimi giorni?
"Antognoni è un simbolo della Fiorentina e anche in questo caso non ci resta che prendere atto della decisione della famiglia Della Valle. Resta in tal senso un grosso dispiacere perchè per Antognoni avrebbero dovuto comunque trovare un posto in società".
Secondo ADV la posizione di Mihajlovic all'interno della Fiorentina rimane solido.
"Si vedrà. Tutto dipenderà dai risultati. Per ora siamo ultimi in classifica, ma non penso che mihajlovic sia l'unico colpevole ed inoltre non vedo in giro alternative valide".
La questione Cittadella rimane chiusa. Deluso?
" Io rimango alle ultime parole pronunciate da Della Valle qualche settimana addietro. Da tifoso dico che la Cittadella la cambierei volentieri con lo stadio nuovo, poi se i DV vorranno investire ne sarò contento".
Chiudiamo col mercato. La Fiorentina potrebbe intervenire già a gennaio. Cosa servirebbe a questa squadra?
"Non bisogna comprare tanto per comprare. Se si investe per giocatori utili allora ben vengano nuovi acquisti, ma comprare riserve o giocatori da sistemare in panchina non serve".

Nessun commento: