1 ottobre 2010

RIMINI RIMINI

E' tornato in liberta' uno degli ultimi due arrestati nella vicenda della aggressione tra ultra' dopo la partita Ac Rimini e Riccione dell'agosto scorso. Secondo il tribunale del Riesame, le accuse non sarebbero supportate da "gravi indizi" tali da giustificarne l'arresto. L'altro fermato e' stato interrogato nella giornata di ieri. Ha ammesso di aver partecipato alla rissa, ma respinge l'accusa di essere il feritore materiale del tifoso colpito all'occhio.

Nessun commento: