28 ottobre 2010

PADOVA-PESCARA

Fonte: Il Mattino di Padova


PADOVA. Sfiorata la rissa fra tifosi a due ore dall'inizio del match. Alcuni sostenitori del Pescara senza biglietto (circa una ventina) sono arrivati alle 12,30 e si sono diretti alle biglietterie della curva Sud. Gli ultras del Padova, appena hanno realizzato che di fronte avevano un gruppo di pescaresi, si sono messi a rincorrerli. I tifosi ospiti si sono rifugiati dentro lo stadio, grazie agli steward che hanno aperto i cancelli. Il successivo arrivo della polizia ha evitato il contatto fra opposte fazioni. Ma non è tutto: circa 200 tifosi pescaresi (fra cui c'erano alcuni vicentini, gemellati con gli ultras biancoazzurri) - tutti senza biglietto e senza la tessera del tifoso - sono arrivati allo stadio tardi rispetto all'orario previsto e, dato il tempo di esibire i documenti, comprare i tagliandi (per la tribuna ovest) ed entrare, sono riusciti soltanto a vedere scampoli del primo tempo. Tutto ciò ha creato confusione, tensione e qualche insulto. L'unico intervento è stato fatto dalla polizia durante la partita sul piazzale davanti alla curva sud dove un giovane padovano di circa 25 anni, ubriaco, è stato picchiato da alcuni conoscenti per motivi che la Digos ha specificato essere estranei al tifo ed è finito in ospedale. 

Nessun commento: