19 ottobre 2010

NAPOLI-LIVERPOOL

I danni provocati da un gruppo di minorenni al terreno di gioco del S. Paolo non influenzeranno il conseguimento della partita contro il Liverpool di giovedì 21 ottobre 2010. A confermare tale notizia sono anche gli agronomi della ditta Marrone, responsabile della cura del manto erboso dello stadio di Fuorigrotta.
Cresce dunque l’attesa per la competizione, ma un atto vandalico di questa portata ha trascinato il ricordo dei vari episodi di violenza avvenuti prima, durante o dopo le partite del Napoli al S. Paolo, uno dei tanti problemi che contraddistinguono il capoluogo campano, come lo smaltimento dei rifiuti e la disoccupazione. La riuscita dell’atto vandalico sul terreno di gioco, ai danni delle porte e degli spalti della curva A da parte di un gruppo di minorenni dopo le ore 18 del giorno 17 ottobre ha acceso non pochi dubbi sull’effettiva sicurezza dello stadio e alcuni hanno affermato che probabilmente non si è trattato di una ragazzata, ma di una vera e propria protesta contro l’uso dell’abbondantemente contestata tessera del tifoso.
Emilia Sensale

Nessun commento: