05 ottobre 2010

IL TERZO TEMPO E' SOLO CON LE CINGHIE IN MANO

Nel mondo del calcio a fare notizia sono spesso gli scontri tra tifosi, le polemiche a distanza, le risse in campo. Ma talvolta il rettangolo verde torna anche ad essere quel luogo in cui il divertimento e l’aggregazione la dovrebbero fare da padroni. L’ultimo esempio arriva da Bergamo, dove sabato pomeriggio sono scese in campo Albinoleffe e Pescara, gara terminata con la vittoria degli abruzzesi per due a uno.
Finito l’incontro, i giocatori delle due squadre hanno dato vita ad un terzo tempo molto familiare in sport come il rugby, ma che nel calcio fatica ed imporsi. All’Atleti Azzurri d’Italia giocatori, dirigenti e anche tifosi, se dotati dell’ormai famosa tessera del tifoso, hanno rivisto e commentato le azioni della partita tutti insieme, bevendo un aperitivo e mangiando qualcosa.
Un’iniziativa che ha preso il via proprio sabato e che continuerà per tutta la stagione, indipendentemente da quelli che saranno i risultati ottenuti in campionato, come ci tiene a sottolineare la società bergamasca.
Un bellissimo esempio di sport, che arriva da una società ormai abituata ai palcoscenici della serie cadetta. Quello in corso è, infatti, l’ottavo campionato consecutivo in B. Un traguardo non da poco per la piccola realtà nata nel 1998, con la fusione tra l’Albinese e il Leffe.

Nessun commento: