27 ottobre 2010

IL PRESIDENTE DEL PISA

Il presidente del Pisa Carlo Battini non gioisce per il pareggio contro il Benevento. Motivo? L´ennesima multa in arrivo per i cori provenienti dalla Curva Nord. "Non ci possiamo permettere di pagare i soldi in queste multe - riporta Il Tirreno -, non possiamo far passare Pisa come una delle peggiori città d´Italia parlando di tifo. Se le cose non cambiano, penso di arrivare a fine campionato e sciogliere la società. E il pensiero di Camilli non penso sia molto diverso".

Con toni pacati, ma carichi di delusione, il numero uno nerazzurro conclude la sua riflessione. "Questi (i decreti contestati, ndr) sono dettami di legge con le società come anello debole. Ora basta, credo che il vaso sia colmo. Noi avevamo in programma di prendere un altro giocatore, ma a questo punto abbiamo detto di no. Mi spiace perché finché ho potuto l´ho fatto: s´è fatto un doppio salto, ma evidentemente la gente per propri principi non ci sente e mi dispiace. È un ultimatum: bisogna che ritornino sui passi della serietà. Non sono contro questi ragazzi, però o si sta in questo contesto come si deve o si smette tutti. Il Pisa è un bene di tutti e se qualcuno lo vuol affossare non sono d´accordo".

Fonte: tlp

1 commento:

Anonimo ha detto...

onore alla curva nord
http://ilbenevento.blogspot.com/