16 ottobre 2010

BUS GENOANO

Genova - Rabbia e delusione per i tifosi del Genoa non tesserati che questa sera avrebbero dovuto raggiungere Roma a bordo di un pullman regolarmente prenotato nei giorni scorsi e che invece questa mattina era sorprendentemente inutilizzabile. “Qualcuno ha fatto pressione alla ditta dei pullman –ha scritto sul suo profilo Facebook Roberto Scotto, figura di riferimento della Nord- ci hanno di fatto impedito un diritto democratico.. Non volevamo entrare a andare a Roma magari all’hotel dei giocatori...e invece all’ultimo, in modo che non avessimo tempo di organizzarci, ci hanno detto che i pulman non ci sono.. perché rotti”. L’intento dei supporters era infatti quello di raggiungere comunque la Capitale e far sentire il proprio calore ai giocatori di Gasperini anche stando fuori dallo stadio, senza alcun intento bellicoso ma solo con la voglia di stare vicini ai propri colori. Ieri la Questura di Roma aveva espresso dubbi e preoccupazioni dati anche i rapporti non idilliaci fra le due tifoserie, ma già a Milano i rossoblu avevano dimostrato maturità e nervi saldi nella prima partita con i rossoneri dopo il caso Spagnolo. Il misterioso guasto al mezzo però non avrebbe fermato un gruppo di supporters pronti a partire verso Roma in treno.

Nessun commento: