7 ottobre 2010

BOTTEGHINI MODELLO FORT APACHE

A cinque anni dal decreto Pisanu, tornano i botteghini al Ferraris. L'assessore allo sport del Comune, Stefano Anzalone, ha presentato i quindici nuovi sportelli dotati di vetri antisfondamento e barre antintrusione. Le biglietterie sono al piano terra dell'Istituto Firpo-Buonarroti, in via Jean Monnet, di fronte all'ingresso delle tribune. I botteghini sono legati a filo diretto con la Questura: a chi compra un biglietto anche a un minuto dall'inizio di una partita, vengono controllate le generalità in tempo reale, per evitare che soggetti colpiti da Daspo entrino allo stadio. Costo dell'operazione, curata da SportinGenova e Ami, di 90mila euro (foto di Andrea Leoni)

Nessun commento: