2 novembre 2008

FORZA JUVE ( STABIA )

Anche la Pistoiese esce indenne dal "Menti", che si schiera contro la squadra. Il presidente: "Martedì in ritiro, a gennaio via tutti".

JUVE STABIA-PISTOIESE 0-0

Juve Stabia (4-2-3-1): Brunner, D’Ambrosio, Radi, Ametrano, Geraldi, Maury, Peluso, De Rosa, Biancolino, Morello (10’ st Artistico), Amore. Allenatore: Morgia.
Pistoiese (4-1-3-2): Conti, Bartolucci, Ghinassi, Di Berardino, Muwara, Fautario (35‘ st Cutrupi), Cortese, Guerri, Cipolla, Femiano(29‘ st Lanzilotta), Bellazzini (25‘ st Fanasca). Allenatore: Polverino.
Arbitro: Il Sig D’Alesio di Forlì Assistenti: Il Sig. Alessandro Libertino di Ostia - Sig. Antonio Parisse di Avezzano
Ammoniti: De Rosa (JS), Fautari (P), Di Berardino (P), Muwara (P), Radi (JS)
Recupero: Recuperi 0’ nel pt. + 5’ nel st. Calci d’angoli: 3- 3
Note: spettatori circa 2000, giornata soleggiata con clima molto caldo.

Termina con un pari a reti bianche la partita al “Menti”: non ingrana la Juve Stabia, la Pistoiese conquista il primo punto in trasferta. La partita ha mostrato un gioco deludente da entrambe le parti. La Juve Stabia si riconferma in crisi di gioco e ansiosa di segnare senza sbagliare. La Pistoiese dal canto suo,nonostante il cambio di panchina con mister Polverino,rimane incapace di creare gioco e conclusioni pericolose. E Il pareggio infine è una conseguenza di ciò che si è mostrato in campo. Ora la situazione di entrambe le squadra in classifica è sempre più grave.

Ricapitolando l’incontro,notiamo che nelle formazioni iniziali Mister Morgia ridisegna la sua squadra giallo-blu: dentro Amore da subito, a centrocampo De Rosa al posto di Monticciolo ( squalificato), in difesa sulla fascia destra il giovane D’Ambrosio al posto di Ferrara.Invece per la squadra ospite del nuovo mister Polverino,presenta varie defezioni come il portiere Mareggini, lo squalificato Carrozza ed il difensore Di Fatta, infortunato.

La partita parte con un inizio spigliato delle Vespe: Biancolino al 4’ apre per Amore sulla sinistra a limite dell’area,ottimo spunto del fantasista che crossa al centro per la testa di Morello, che centra la traversa facendo però fallo sul suo controllore. Juve Stabia vicino al goal al 14’: Biancolino conquista palla al limite dell’area , giravolta dell’attaccante con sassata ad incrociare, Conti si distende e devia in angolo. Al minuto successivo sempre la squadra di casa si trova vicinissima al goal : un cross di Amore dalla sinistra per Morello che sponda di petto per Biancolino, conclusione parata dal portiere. I giallo-ble premono sull’acceleratore con predominio territoriale: al 19’ cross dalla sinistra di Radi e testa di Biancolino a centro area con palla di un niente fuori. Ancora buona occasione per la J.Stabia al 24’: punizione dai 25 metri battuta di sinistro a girare da Radi e la conclusione termina di poco fuori sulla sinistra del portiere Conti.

La Pistoiese non riesce a reagire da questa situazione. Al 30’ Peluso guizza in area avversaria : tiro pericoloso su cui Conti fa buona guardia. Al minuto successivo si vede la prima conclusione della squadra di Pistoia: Guerri impegna difficilmente a terra Brunner con bella conclusione dal limite. Al 36’ bello scambio Cipolla-Bellazzini, al limite dell’area stabiese: è lesto Brunner ad uscire di piede e liberare. La Juve Stabia risponde al 39’ : Radi esplode un tiro dalla tre-quarti,il portiere respinge in angolo.
Il primo tempo si conclude 0-0, sostanzialmente giusto.

Ad inizio ripresa subito gli ospiti pericolosi con Bellazzini: tutto solo davanti a Brunner gli tira addosso. Nel secondo tempo mister Morgia sostituisce uno spento Morello con Artistico al 10’ per cercare di dare un po’ di fantasia alla linea offensiva giallo-blu. Al 19’ testa di Cipolla in area stabiese fa venire i brividi alla difesa di casa: l’attaccante reclama anche un penalty per fallo da tergo. Ancora al 23’ la Pistoiese ci prova : tiro dalla distanza di Cortese con palla di poco alta.

La partita non decolla: la Pistoiese è molto giudiziosa, la Juve Stabia molto nervosa e poco concludente. Fiammata della Juve Stabia al 37’ : da azione di calcio d’angolo prima D’Ambrosio e poi Artistico vanno vicini al goal con la palla che non vuole saperne di entrare in porta. Gli ultimi minuti sono all'arma bianca per la Juve Stabia: nei 5 minuti di recupero non succede niente. Il pubblico stabiese fischia a più non posso la squadra di casa. I tifosi invocano la squadra sotto la curva,ma la compagine si rifiuta. La tifoseria così decide di aspettare la squadra fuori allo stadio. Il presidente andando in mezzo alla folla cerca di placare gli animi annunciando:“da Martedì la squadra andrà in ritiro affinché non arriveranno risultati positivi”.E infine conclude esclamando: “se le cose continueranno così, a Gennaio rivoluzionerò tutta la squadra ripartendo dallo staff-tecnico in poi”.

Autore: Mirko Luise

Nessun commento: