26 novembre 2007

Vendette

Roma, 25 nov. (Apcom) - La decisione dell'Osservatorio del Viminale sulle manifestazioni sportive di impedire ai tifosi del Catania di seguire la propria squadra nella trasferta di Napoli "E' sembrato un eccesso di cautela". Il presidente della società isolana, Antonino Pulvirenti, esprime il suo rammarico per il divieto imposto alla tifoseria siciliana. "Mi è sembrato un eccesso di cautela per due motivi - ha spiegato il numero uno del Catania ai microfoni di Sky Sport - prima di tutto perchè la nostra tifoseria in questo campionato si è comportata benissimo e poi perchè non mi sembra che con i tifosi del Napoli ci sia acredine. Mi auguro che la settimana prossima l'Osservatorio possa far assistere entrambe le tifoserie alla partita (Catania-Palermo, ndr).

Sono convinto che oggi daremo una buona risposta". Pulvirenti ha anche lamentato l'impossibilità di avere un contatto diretto con chi predispone questi divieti: "Queste - ha concluso - sono decisioni che prendono loro e poi ce le comunicano. Noi non possiamo dire la nostra, a cose fatte dobbiamo prendere atto delle decisioni che sono state prese".

Nessun commento: