2 novembre 2007

Ultras doriani

(AGI/ITALPRESS) - Genova, 1 nov. - Un gruppo composto da circa venti tifosi della Sampdoria ha interrotto questa mattina l'allenamento della squadra di Mazzarri che si stava allenando a Bogliasco. Dopo la brutta sconfitta contro il Milan e dopo la contestazione di circa cento tifosi sampdoriani fuori dal Luigi Ferraris al termine della gara di ieri, questa mattina alcuni hanno interrotto la seduta della squadra per avere un faccia a faccia con i giocatori. Mazzarri ha chiamato tutti a raccolta e sul terreno di gioco si e' svolto un colloquio di alcuni con i tifosi che hanno chiesto a Montella e compagni piu' carattere a cominciare dalla gara di domenica con il Cagliari. A questo punto le prossime due gare, quella in Sardegna e quella in casa con l'Empoli potrebbero gia' diventare determinanti per il tecnico toscano anche se l'amministratore delegato Beppe Marotta ha parlato di un "confronto tra societa', tecnico e giocatori" ma ha anche confermato che "non ci sara' nessun provvedimento e nessun ritiro anticipato". Cosi', dopo il 5-0 casalingo con i rossoneri, a chiedere scusa a nome del gruppo e' ancora il capitano Sergio Volpi: "I tifosi hanno ragione a dire che meritano di piu'. Va bene perdere ma non come e' accaduto contro il Milan, senza nemmeno combattere".

Nessun commento: