17 novembre 2007

Tortura?

ROMA (15 novembre) - Presenterebbe ecchimosi su braccia, gambe e una in particolare al collo, nonché una lesione tracheale che avrebbe determinato l'enfisema polmonare. È la diagnosi del consulente dell'avvocato Francesco Romeo, difensore di Claudio Gugliotti, uno dei tifosi arrestati domenica sera a Roma dopo gli incidenti davanti allo stadio, a cui è stata contestata anche l'aggravante del terrorismo.

Il consulente ha visitato oggi Gugliotti che è ricoverato da giovedì nel reparto detenuti dell'ospedale Sandro Pertini di Roma. Gugliotti oggi avrebbe dovuto effettuare una broncoscopia, esame resosi necessario per l'enfisema polmonare da cui è affetto il giovane. La broncoscopia, tuttavia, non è stata effettuata ed è stata rinviata ai prossimi giorni. L'avvocato Romeo ha comunque fatto visitare il suo assistito dal consulente, un medico specialista in malattie respiratorie.

«A questo punto - ha detto il penalista - voglio capire come il mio assistito abbia subito questo trauma». Secondo quanto è appreso la lesione tracheale determinerebbe una comunicazione con il mediastino cosa che avrebbe causato l'enfisema.

Nessun commento: