29 novembre 2007

PAGLIACCIATA ALL'ITALIANA

Bigliardi, ex col cuore diviso fra Atalanta e Napoli, non si spiega la chiusura delle curve bergamasche: "Una pagliacciata all'italiana"
Domenica pomeriggio il Napoli farà visita all'Atalanta, in una gara che promette spettacolo. Radio Marte ha pensato bene di intervistare un ex delle due squadre, Tebaldo Bigliardi.

"Domenica avrò il cuore diviso a metà - ha detto - Ho vissuto annate importanti a Napoli e un bel fine carriera a Bergamo. Tiferò al 50 per cento per tutt'e due. Sono molto contento di come stiano andando in campionato, non me l'aspettavo, ma ora credo che Atalanta e Napoli possano continuare su questi binari fino alla fine".

Questa partita avrà però un neo: le due curve dell'Azzurri d'Italia saranno chiuse... "E' un'altra pagliacciata all'italiana - ha commentato Bigliardi - Sono decisioni che non risolvono il problema. Penalizzano solo i veri tifosi e le società. Per risolvere la violenza nel calcio ci sono esempi importanti in Europa sul come agire, non credo che le soluzioni adottate in Italia siano quelle migliori".

1 commento:

Anonimo ha detto...

questi dell' osservatorio sono degli autentici ignoranti, nel senso letterale del termine..Ignorano perchè non sanno....sono convinti di modificare la situazione con leggi assurde che si stanno trasformando in un boomerang...gente che vieta trasferte tra tifoserie gemellate o match insignificanti di Coppa Italia di serie C non può che aggiungere danni a danni..la mentalità ultras in italia è così radicata da non potere essere estirpata con nessuna legge..poveri illusi!